Paga i nostri servizi in tre rate con PayPal. Zero interessi! Logo PayPal

I migliori CMS per realizzare il tuo sito web (2024)

Una illustrazione in stile realistico sul tema "i migliori CMS": una riunione di lavoro, uomini e donne intorno una scrivania e sulla parete, proiettato, il layout di una pagina web

La scelta del migliore CMS per realizzare il tuo sito web è un passaggio cruciale. Un buon CMS ti permette di gestire i contenuti in modo efficiente, garantendo al contempo flessibilità e scalabilità. In questo articolo troverai una panoramica dei CMS migliori oggi (2024), con i punti di forza e di debolezza.

Cos’è un CMS

Un CMS, o Content Management System, è una piattaforma software che consente di creare, gestire e modificare i contenuti di un sito web senza la necessità di conoscere linguaggi di programmazione.

I CMS facilitano la gestione dei siti web permettendo agli utenti di aggiornare contenuti, immagini, video e altri elementi multimediali tramite una interfaccia user-friendly.

Grazie a un CMS, anche chi non ha competenze tecniche avanzate può gestire un sito web in modo efficiente. Queste piattaforme sono comunque molto apprezzate e adoperate anche dai professionisti, per via della loro duttilità e della capacità di customizzazione.

Cosa considerare quando si sceglie un CMS per il proprio sito

Scegliere il CMS giusto è una decisione cruciale per il successo del tuo sito web. Ecco i principali fattori da considerare!

Facilità d’uso

Un’interfaccia intuitiva e facile da navigare è fondamentale, soprattutto se non hai competenze tecniche avanzate. Un CMS con un’interfaccia user-friendly ti permetterà di aggiornare e gestire i contenuti del tuo sito senza dover ricorrere a sviluppatori web.

Considera, inoltre, la curva di apprendimento, ovvero quanto tempo ci vorrà per imparare a usare il CMS. Alcune di queste piattaforme sono pronte all’uso, altre richiedono periodi di apprendimento più lunghi.

Flessibilità e personalizzazione

La disponibilità di temi e plugin ti permette di personalizzare l’aspetto e le funzionalità del tuo sito. Un CMS con un’ampia varietà di opzioni ti darà più libertà di adattare il sito alle tue esigenze specifiche.

Se hai competenze tecniche o uno sviluppatore a disposizione, è possibile anche optare per una piattaforma di sviluppo più complessa, o che consenta l’accesso al codice sorgente, per customizzazioni avanzate.

Supporto e community

E’ un aspetto da non trascurare. Essere in possesso di una solida documentazione sul CMS scelto ti aiuterà a risolvere i problemi e a capire come utilizzare al meglio la piattaforma.

Importante anche il ruolo della community, quanto più è vasta tanto più può fornire consigli, risorse e soluzioni ai problemi. Verifica la presenza di forum, gruppi di discussione e supporto ufficiale.

Sicurezza

Alcuni CMS sono più sicuri di altri. Al di là delle caratteristiche tecniche specifiche, pesano anche gli aggiornamenti. Una piattaforma che riceve aggiornamenti frequenti è, tendenzialmente, più sicura, poiché le vulnerabilità vengono risolte tempestivamente.

Inoltre è cruciale la presenza di plugin o estensioni adibite al miglioramento della sicurezza.

SEO

Ogni sistema di gestione dei contenuti dispone di caratteristiche intrinseche che lo rendono più o meno predisposto per la SEO. In generale, un buon CMS dovrebbe offrire strumenti per l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), come la possibilità di modificare meta tag, URL e altro. Solitamente questo avviene tramite plugin o estensioni.

Portabilità dei dati

Verifica se il CMS offre strumenti per esportare facilmente i contenuti in formati standard, facilitando la migrazione verso altre piattaforme. Importante anche la possibilità inversa, ovvero l’importazione di dati da altre piattaforme.

Si tratta di una funzionalità utile in caso di trasferimento del sito o di integrazione di contenuti esterni.

CMS proprietario o open source?

Quando si tratta di scegliere un CMS per il proprio sito web, è importante chiedersi se optare per una soluzione proprietaria o open source.

Un CMS open source è una piattaforma il cui codice sorgente è reso disponibile al pubblico. Questo significa che chiunque può scaricare, utilizzare, modificare e distribuire il software senza costi di licenza. Gli utenti possono personalizzare il codice per adattarlo alle proprie esigenze specifiche. Alcuni dei CMS open source più noti sono WordPress, Joomla, Drupal e Magento.

Un CMS proprietario è una piattaforma sviluppata e gestita da un’azienda specifica. Gli utenti devono pagare per utilizzare il software, spesso tramite un abbonamento mensile o annuale. Il codice sorgente non è disponibile per il pubblico, quindi gli utenti non possono modificare il software. Alcuni esempi di CMS proprietari includono Shopify, Squarespace e Wix.

Non solo: CMS proprietari sono anche quelli sviluppati dalle web agency per il loro clienti, per venire incontro ad esigenze specifiche.

Quale delle due tipologie scegliere? Le piattaforme open source sono tentenzialmente gratuite, flessibili e con un supporto limitato a forum e siti ufficiali. Le piattaforme proprietarie, invece, offrono possibilità di personalizzazione minori, sono a pagamento, ma (soprattutto quelle sviluppate da web agency per progetti specifici) hanno una certa facilità d’uso e un supporto dedicato (anche se a pagamento).

Quale delle due scegliere? Per rispondere a questa domanda meglio affidarsi a un esperto nello sviluppo di siti internet.

Quali sono i CMS migliori oggi (2024)?

WordPress

Il logo di WordPress

WordPress è il CMS più popolare al mondo, utilizzato da oltre il 40% dei siti web a livello globale. Nato nel 2003 come piattaforma per blog, si è evoluto nel tempo diventando uno strumento estremamente versatile per la creazione di qualsiasi tipo di sito web, dai semplici blog ai complessi siti di e-commerce. La sua interfaccia intuitiva e l’enorme quantità di plugin e temi disponibili lo rendono ideale sia per principianti che per utenti esperti.

Uno dei punti di forza di WordPress è la sua vasta community. Con milioni di utenti in tutto il mondo, è facile trovare supporto, tutorial e risorse per risolvere qualsiasi problema o per migliorare le funzionalità del tuo sito. Inoltre, WordPress è continuamente aggiornato e migliorato, garantendo una sicurezza e una funzionalità sempre al passo con i tempi.

Vantaggi:

  • Popolarità e vasta community: facilita la ricerca di risorse, supporto e collaborazioni.
  • Interfaccia intuitiva: ideale per principianti, con una curva di apprendimento bassa.
  • Migliaia di plugin e temi: ampia possibilità di personalizzazione senza bisogno di competenze tecniche avanzate.
  • Aggiornamenti regolari: migliora costantemente funzionalità e sicurezza.

Svantaggi:

  • Vulnerabilità agli attacchi hacker: essendo il CMS più popolare, è anche il più bersagliato. Non è intrinsecamente insicuro, ma richiede attenzione alla sicurezza e aggiornamenti frequenti.
  • Prestazioni: l’uso eccessivo di plugin può rallentare il sito se non ottimizzati correttamente.

Leggi la nostra guida per creare un sito con WordPress.

Joomla

Il logo di Joomla

Joomla è un CMS potente e flessibile, utilizzato da milioni di siti web in tutto il mondo. Nato nel 2005, Joomla si distingue per la sua capacità di gestire siti web complessi e con numerosi livelli di accesso. È particolarmente adatto per portali comunitari, social network e siti aziendali grazie alle sue funzionalità avanzate di gestione degli utenti e dei contenuti.

Una delle caratteristiche più apprezzate di Joomla è il supporto multilingue nativo, che permette di creare facilmente siti web in più lingue senza dover ricorrere a plugin aggiuntivi. Questo rende Joomla una scelta eccellente per siti globali. Inoltre, Joomla offre una grande flessibilità nelle personalizzazioni grazie ai numerosi template e alle estensioni disponibili, permettendo di adattare il sito alle specifiche esigenze di design e funzionalità.

Vantaggi:

  • Gestione avanzata degli utenti: ideale per siti che richiedono vari livelli di accesso e permessi.
  • Supporto multilingue integrato: facilita la creazione di siti web in diverse lingue senza plugin aggiuntivi.
  • Flessibilità: ampia possibilità di personalizzazione grazie a template e estensioni.

Svantaggi:

  • Curva di apprendimento più ripida: richiede un po’ di tempo e impegno per imparare a utilizzarlo al meglio rispetto a WordPress.
  • Meno estensioni rispetto a WordPress: anche se sufficienti per la maggior parte delle esigenze, la varietà è inferiore.

Drupal

Il logo di Drupal

Drupal è un CMS estremamente potente e flessibile, utilizzato da molti siti web complessi e altamente personalizzati, inclusi portali governativi, università e grandi aziende. Nato nel 2001, Drupal è noto per la sua robustezza e scalabilità, offrendo una gestione avanzata dei contenuti e una struttura modulare che permette di aggiungere o rimuovere funzionalità secondo le necessità.

Una delle caratteristiche distintive di Drupal è la sua capacità di gestire grandi quantità di contenuti e traffico elevato, rendendolo ideale per siti web con esigenze di scalabilità e performance. Drupal offre anche una sicurezza avanzata, con una comunità di sviluppatori che contribuisce attivamente al mantenimento e miglioramento della piattaforma. Tuttavia, la sua complessità richiede competenze tecniche elevate, il che lo rende meno adatto ai principianti.

Vantaggi:

  • Elevata sicurezza: ideale per siti governativi e aziendali che richiedono un alto livello di protezione.
  • Estremamente flessibile e personalizzabile: permette di creare siti web complessi e su misura.
  • Gestione avanzata dei contenuti: strutturata e scalabile, adatta a siti con grandi quantità di contenuti.

Svantaggi:

  • Curva di apprendimento molto ripida: richiede competenze tecniche avanzate e può essere difficile per i principianti.
  • Meno temi e plugin rispetto a WordPress: anche se esistono numerose estensioni, la varietà è inferiore.

Magento

Il logo di Magento

Magento è un CMS specificamente progettato per l’e-commerce, ed è considerato una delle piattaforme più potenti disponibili per creare negozi online di grandi dimensioni. Nato nel 2008, Magento offre un’ampia gamma di funzionalità avanzate per la gestione dei prodotti, degli ordini e dei clienti, permettendo di creare un’esperienza di acquisto altamente personalizzata e scalabile.

Una delle caratteristiche principali di Magento è la sua flessibilità. È possibile personalizzare quasi ogni aspetto del negozio online, dalla struttura del catalogo prodotti alle opzioni di pagamento e spedizione. Magento è anche altamente scalabile, il che lo rende ideale per le aziende che prevedono una crescita significativa del loro e-commerce. Tuttavia, questa potenza e flessibilità richiedono competenze tecniche avanzate per l’installazione, la configurazione e la manutenzione del sito.

Vantaggi:

  • Potente e scalabile per l’e-commerce: adatto a negozi online di grandi dimensioni con vasti cataloghi di prodotti.
  • Ampia gamma di funzionalità avanzate: permette una gestione dettagliata di prodotti, ordini e clienti.
  • Personalizzazione: possibilità di personalizzare ogni aspetto del negozio online.

Svantaggi:

  • Complesso da gestire senza competenze tecniche: richiede una buona conoscenza tecnica per configurazione e manutenzione.
  • Costoso: la versione Enterprise può essere molto costosa, e anche la versione Community può comportare costi elevati per l’hosting e lo sviluppo.

Shopify

Il logo di Shopify

Shopify è una piattaforma proprietaria progettata specificamente per l’e-commerce, utilizzata da oltre un milione di negozi online in tutto il mondo. Fondata nel 2006, Shopify offre una soluzione completa e facile da usare per la creazione e la gestione di negozi online, rendendola una delle scelte più popolari per le piccole e medie imprese che desiderano vendere online senza complicazioni tecniche.

Una delle principali attrattive di Shopify è la sua facilità d’uso. La piattaforma fornisce un’interfaccia intuitiva e un processo di configurazione rapido che consente di avviare un negozio online in pochi minuti. Shopify gestisce l’hosting, la sicurezza e gli aggiornamenti, permettendoti di concentrarti sulla vendita dei tuoi prodotti. La piattaforma offre anche un eccellente supporto clienti, disponibile 24/7, e una vasta gamma di app e temi per personalizzare il tuo negozio.

Vantaggi:

  • Facilità d’uso: interfaccia intuitiva e setup rapido, ideale per chi non ha competenze tecniche.
  • Hosting e sicurezza inclusi: non devi preoccuparti di gestire l’hosting o la sicurezza del tuo sito.
  • Ottimo supporto clienti: supporto disponibile 24/7 e vasta documentazione.
  • Ampia gamma di app e temi: facilmente personalizzabile con numerose opzioni per estendere le funzionalità del negozio.

Svantaggi:

  • Costi ricorrenti: abbonamento mensile e commissioni sulle vendite che possono accumularsi nel tempo.
  • Limitazioni nelle opzioni di personalizzazione: meno flessibile rispetto a CMS open source come WordPress o Magento.
  • Dipendenza dalla piattaforma: essendo una soluzione proprietaria, sei vincolato alle funzionalità e alle politiche di Shopify.

Squarespace

Il logo di Squarespace

Squarespace è una piattaforma proprietaria per la creazione di siti web, lanciata nel 2004, conosciuta per i suoi design eleganti e professionali. È particolarmente apprezzata da artisti, fotografi, designer e piccole imprese che cercano un modo semplice e visivamente accattivante per presentare il proprio lavoro online. Squarespace offre un’interfaccia drag-and-drop che rende la costruzione di un sito web accessibile anche a chi non ha competenze tecniche.

Uno dei principali punti di forza di Squarespace è la qualità dei suoi template, che sono moderni, reattivi e progettati con un’estetica pulita e professionale. La piattaforma include tutto il necessario per avviare e gestire un sito web, compresi hosting, sicurezza, backup e supporto clienti. Inoltre, Squarespace offre una serie di funzionalità integrate, come strumenti SEO, e-commerce, blog, e integrazioni con i social media.

Vantaggi:

  • Design professionale: template eleganti e ben progettati che rendono i siti visivamente accattivanti.
  • Facilità d’uso: interfaccia drag-and-drop intuitiva, ideale per utenti senza competenze tecniche.
  • Tutto incluso: hosting, sicurezza, e aggiornamenti gestiti da Squarespace, riducendo la necessità di manutenzione tecnica.
  • Supporto clienti: assistenza disponibile e vasta documentazione.

Svantaggi:

  • Limitata personalizzazione: meno flessibile rispetto ai CMS open source come WordPress, con limitazioni nelle opzioni di personalizzazione del codice.
  • Costo: abbonamento mensile che può diventare costoso a lungo termine.
  • Dipendenza dalla piattaforma: come per altre soluzioni proprietarie, sei vincolato alle funzionalità e alle politiche di Squarespace.

Wix

Il logo di Wix

Wix è una piattaforma proprietaria di creazione di siti web che offre un’interfaccia drag-and-drop estremamente facile da usare, rendendola ideale per principianti e piccoli imprenditori. Fondata nel 2006, Wix è diventata una delle piattaforme più popolari per la creazione di siti web grazie alla sua semplicità e alla vasta gamma di template moderni e funzionalità integrate.

Con Wix, puoi creare rapidamente un sito web dall’aspetto professionale senza bisogno di competenze tecniche. La piattaforma offre una vasta selezione di template completamente personalizzabili e numerose app che possono essere aggiunte al sito per estenderne le funzionalità. Wix gestisce l’hosting e la sicurezza, permettendoti di concentrarti sui contenuti del sito e sulla crescita della tua attività.

Vantaggi:

  • Interfaccia estremamente facile da usare: ideale per principianti grazie al sistema drag-and-drop.
  • Buona varietà di template moderni: offerta ampia e diversificata di design professionali.
  • Funzionalità integrate: numerose app e strumenti per estendere le funzionalità del sito senza bisogno di plugin esterni.
  • Hosting e sicurezza inclusi: gestiti da Wix, riducendo la necessità di manutenzione tecnica.

Svantaggi:

  • Limitata flessibilità: meno opzioni di personalizzazione rispetto ai CMS open source come WordPress.
  • Controllo SEO limitato: meno controllo avanzato sui parametri SEO rispetto a piattaforme più tecniche.
  • Dipendenza dalla piattaforma: come per altre soluzioni proprietarie, sei vincolato alle funzionalità e alle politiche di Wix.
  • Costi ricorrenti: abbonamenti mensili che possono aumentare nel tempo, soprattutto se si utilizzano app premium.

Speriamo di esserti stati utili con questa guida. Cerchi un professionista nella realizzazione di siti internet? Richiedi un preventivo gratuito e senza impegno!

AUTORE
Foto di Marco Loprete

Marco Loprete

Sono un web designer / developer specializzato in WordPress e un esperto consulente SEO. Laureato in Scienze della comunicazione all'Università di Macerata con il massimo dei voti, da oltre dieci anni lavoro al fianco di enti, aziende e professionisti per ottimizzare la loro presenza online. Il mio obiettivo è trasformare il sapere digitale in strategie efficienti che portino a risultati concreti.

Seguimi su: Quora | Linkedin | Email